Privacy Policy Centro antiviolenza Penelope – Sirio CSF cooperativa sociale ONLUS

Centro antiviolenza Penelope

Rete interistituzionale antiviolenza
Val Brembana e Valle Imagna–Villa d’Almè

Mission

Il Centro Antiviolenza Penelope è stato creato per offrire un luogo alle donne dove essere sostenute e aiutate.
Il Centro è impegnato nella presa in carico delle vittime di violenza, nel contrasto ad ogni forma di violenza di genere e nella promozione di attività legate al cambiamento culturale, alla sensibilizzazione e prevenzione del fenomeno della violenza sulle donne.
Il Centro Antiviolenza offre servizi gratuiti, con garanzia di assoluta riservatezza, segretezza e anonimato. I principi su cui si fonda l’intervento delle operatrici del Centro Antiviolenza sono:
Non c’è donna che meriti di subire violenza, non esistono giustificazioni ad alcun tipo di violenza.
La violenza sulle donne è una violenza che ha radici nella disparità di potere tra i sessi.
L’autore è l’unico responsabile della violenza che agisce.
Le azioni violente sono crimini e devono essere sanzionate.
La violenza degli uomini contro le donne non è un problema individuale, ma sociale.
La violenza degli uomini contro le donne può venire meno solo se la società smette di tollerarla.

Il personale

Il Centro Antiviolenza si avvale della collaborazione di personale esclusivamente femminile.
Le operatrici che operano all’interno del Centro hanno una preparazione specifica sui temi attinenti il maltrattamento e la violenza sulle donne, nonché un’esperienza sul campo.
Nello specifico collaborano all’interno del Centro: operatrici dell’accoglienza, assistenti sociali, psicologhe e avvocate.

I servizi offerti

Accoglienza telefonica 24 ore su 24: negli orari di chiusura del Centro è attiva una segretaria telefonica: lasciando un recapito si viene richiamate da un’operatrice, appena disponibile.
Colloqui di accoglienza e sostegno: sono finalizzati alla raccolta della storia personale della donna, all’analisi dei bisogni e alla strutturazione del percorso di uscita dalla violenza. Durante i colloqui di accoglienza le operatrici hanno la possibilità di effettuare la valutazione del rischio.
Informazioni e consulenza legale sia in ambito civile che penale.
Assistenza legale per pratiche di separazione, affidamento e/o processuali.
Consulenza psicologica finalizzata alla rielaborazione del trauma derivante della storia di maltrattamento.
Consulenza sociale finalizzata all’orientamento nell’utilizzo dei servizi del territorio, all’orientamento in ambito lavorativo e alla ricerca di una nuova abitazione.
Sostegno ai minori vittime di violenza assistita in ambito psicologico laddove possibile.
Attività di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza e alle scuole del territorio.
Attività di formazione.

San Pellegrino Terme

via San Carlo, 32

lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9:00 alle 12:00
martedì e giovedì dalle 14:00 alle 17:00

telefono: 334 1046230.
Negli orari di chiusura è attiva una segreteria telefonica, dove si può lasciare la propria richiesta di aiuto.

mail: centroantiviolenzapenelope@gmail.com

Sant’Omobono Terme

via Vanoncini, 20

lunedì dalle 13:30 alle 16:30

telefono: 035 851782 interno 3
(negli orari di apertura)

Almenno San Bartolomeo

via E. Montale, 24

giovedì dalle 9:00 alle 12:00

telefono: 035 851782 interno 3
(negli orari di apertura)

Il centro antiviolenza Penelope è il centro antiviolenza di riferimento della Rete Interistituzionale Antiviolenza “Penelope” Val Brembana e Valle Imagna–Villa d’Almè, opera in convenzione con la rete antiviolenza tramite il Comune capofila San Pellegrino Terme, ricevendo un finanziamento regionale e un contributo da parte degli Ambiti territoriali della Valle Brembana e Valle Imagna–Villa d’Almè.